Nuovo centro tecnico sviluppo motopropulsore e ibrido Ferrari2018-09-09T23:31:19+00:00

Project Description

Nuovo centro tecnico sviluppo motopropulsore e ibrido FERRARI

Impianti di riscaldamento/climatizzazione, idricosanitario, impianto gas-metano, rete fognaria acque bianche e nere, impianto fotovoltaico e solare termico, antincendio idranti e sprinkler.

IMPIANTI MECCANICI:

  • Centrali di produzione e distribuzione acqua refrigerata, con mandata a 5°C e ritorno a 12°C, a servizio dell’impianto di climatizzazione e delle sale prove motori;
  • Centrali di produzione e distribuzione acqua refrigerata, con mandata a 2°C e ritorno a 7°C, con additi-vazione di glicole al 15%, a servizio delle Centrali di Trattamento Aria dell’aria comburente delle sale prove motori;
  • Impianto di raffreddamento dell’acqua di condensazione dei gruppi frigoriferi, con mandata 30°C e ri-torno 35°C, mediante torri evaporative installate a quota campagna in area prossima al fabbricato con fluido termovettore acqua con additivazione di glicole al 20% per la protezione del gelo;
  • Impianto di raffreddamento acqua motore a servizio delle sale prove, con mandata 30°C e ritorno 45°C, mediante raffreddatori adiabatici installati sulla copertura con fluido termovettore acqua con additiva-zione di glicole al 20% per la protezione del gelo;
  • Impianto di trasformazione e distribuzione del calore, a servizio della climatizzazione dell’edificio e del-le sale prove motori mediante scambiatori di calore alimentati sul primario da rete di Teleriscaldamen-to a servizio del complesso produttivo, asservita ad unità cogenerativa ad alto rendimento;
  • Impianto di climatizzazione delle zone uffici e aree controllo sale prove mediante impianto a ventil con-vettori a 4 tubi e aria primaria;
  • Impianto di climatizzazione a servizio del reparto al piano terra a tutt’aria con batterie di post riscaldo a servizio dei vari ambienti;
  • Impianto di raffrescamento del tipo a Volume di Refrigerante Variabile, tipo VRV/VRF, a servizio dei lo-cali ove è prevista l’installazione di impianti elettrici ad elevata dissipazione termica;
  • Impianto di raffrescamento cabina elettrica sulla copertura mediante N°3 centrali di trattamento aria;
  • Sistemi di estrazione aria a servizio dei bagni, dei locali fumatori e banchi/cappe aspiranti previste nel reparto motori nella Zona Sud al piano terra;
  • Impianto idrico sanitario e produzione acqua calda sanitaria a servizio dei servizi igienici e degli spoglia-toi;
  • Impianto di recupero acqua piovana a servizio dei sistemi di risciacquo dei WC;
  • Impianto di trattamento per osmosi inversa alimentato da acqua potabile da pubblico acquedotto per l’alimentazione dei sistemi di umidificazione a bordo delle Centrali di Trattamento Aria;
  • Impianto di trattamento per osmosi inversa alimentato da acqua di pozzo a servizio delle sale prove motori e del reparto al piano terra;
  • Impianto di produzione e distribuzione aria compressa a servizio delle sale prove motori e del reparto;
  • Sistema di raccolta e sollevamento acque di scarico con relativo convogliamento in fognatura o in spe-cifica cisterna di raccolta;
  • Stoccaggio in bombole e distribuzione gas tecnici a servizio dei sistemi di analisi delle combustioni dei motori;
  • Impianti idrici antincendio a idranti e automatici sprinkler.
Per il raffreddamento dell’acqua di condensazione dei Gruppi Frigoriferi si è deciso di impiegare torri evaporative installate in area a quota campagna in posizione prossima al fabbricato.

La centrale frigorifera sarà quindi impostata, nella sua massima capacità su:
• N.4 chillers con compressore centrifugo da 2’750 kW frigoriferi cadauno condensati ad acqua operanti con acqua in ingresso a 12°C e in uscita a 5°C, dei quali 1 previsto in appalto e 1 in opzione;
• N.3 chillers con compressore a vite da 900 kW frigoriferi cadauno condensati ad acqua in grado di operare alternativamente con acqua in ingresso a 7°C e uscita a 2°C o in ingresso a 12°C e uscita a 5°C, dei quali 2 previsti in appalto e 1 predisposto per installazione futura;
• N.1 chiller con compressore a vite da 360 kW frigoriferi cadauno condensati ad acqua in grado di operare alternativamente con acqua in ingresso a 7°C e uscita a 2°C o in ingresso a 12°C e uscita a 5°C, previsto nel seguente appalto;
• n. 1 sistema di controllo “SYSTEM MANAGER” per la regolazione della centrale termo frigorifera ed interfaccia a BMS.

L’edificio sarà dotato di impianto idrico antincendio di tipo fisso (Reti di Idranti) e automatico (Sprinkler).
L’alimentazione avverrà mediante nuova tubazione derivata da rete antincendio generale esistente. In particolare la nuova tubazione realizzata in ghisa DN250 avrà impatto in 2 punti sulla tubazione esistente e formerà un anello interrato intorno al nuovo fabbricato. E’ previsto un vano tecnico adiacente all’edificio per contenimento collettore di spinta antincendio sprinkler (valvole ed accessori) e idranti alimentato da nuova tubazione realizzata tramite stacco dal nuovo anello.
Sono previsti:
• impianto sprinkler;
• idranti interni UNI 45;
• idranti esterni UNI 70.

back to projects

Leave A Comment